lunedì 13 gennaio 2020

SPECIALITÁ REGIONALI AI MERCATINI NATALIZI DI BASSANO DEL GRAPPA (VI)



A Bassano del Grappa, in provincia di Vicenza, in occasione dei mercatini natalizi, si potevano degustare e acquistare prodotti tipici di alcune delle nostre regioni.
Fra le numerose casette di legno, dislocate nelle due piazze principali, mi sono lasciata conquistare da prodotti tipici di alcune regioni italiane.

Casetta con prodotti dell'Alto Adige
Il mio giro enogastronomico è iniziato con il Bretzel, si tratta di un tipo di pane molto popolare fra le popolazioni di lingua tedesca, quindi diffuso soprattutto in Germania, Austria, Svizzera tedesca, Alsazia e Alto Adige.
La leggenda narra che sia la merenda più antica del mondo, diffuso già nel 610.
Ha la forma di un anello con le due estremità annodate.
Si può trovare nella versione salata, dolce, sottile e secco oppure più spesso e morbido da riempire con insaccati.
Io ho comprato quello dolce, molto gustoso!

Bretzel dolce

Casetta con prodotti pugliesi
Tra i vari prodotti della Puglia, ho voluto assaggiare i taralli originali e acquistare quelli nella versione con cacio e pepe, al peperoncino e con olive e rosmarino.
Il tarallo o tarallino, è un prodotto da forno inserito nella lista dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani (P.A.T.) e viene prodotto anche in altre regioni d'Italia, come la Basilicata e la Toscana.
L'impasto base è composto di farina, acqua, o vino, olio e sale a cui vengono aggiunti degli ingredienti per insaporirlo, come ad esempio il peperoncino.
Molto particolari!

Taralli con cacio e pepe, al peperoncino, olive e rosmarino

Casetta con prodotti liguri
Non conoscendo bene questa regione, non potevo non assaggiare la vera focaccia genovese.
Dagli alveoli ben marcati, si distingue perché prima dell'ultima lievitazione viene spennellata con un'emulsione composta da olio extra vergine d'oliva, sale grosso ed acqua.
Considerato dai Romani un alimento così pregiato, da essere offerto agli dei in occasione delle loro celebrazioni, nel corso del tempo ha subito molto variazioni.
Oggi l'impasto è composto da farina 00, acqua, estratto di malto, lievito di birra, sale ed olio extra vergine d'oliva.
All'impasto originale possono essere aggiunte olive, rosmarino, cipolla bianca tagliata a fettine etc...
Buonissima!!

Focaccia genovese classica

Casetta con prodotti marchigiani
Altre due delizie che vi segnalo sono: il pecorino al tartufo ed un salame stagionato, sempre al tartufo.
Qui nelle Marche non si scherza!
Il primo è un formaggio di pecora, a pasta morbida e media stagionatura che nasce dalla selezione del latte della primavera e dell'autunno.
Nell'ultimo procedimento, viene aggiunto il tartufo che lo rende molto particolare.
Mi è stato consigliato di gustarlo anche tagliato a scaglie, per impreziosire un primo piatto.

Pecorino al tartufo

Il salame al tartufo invece dal sapore intenso, dicono che si presta bene sulla pizza, oltre che ad essere mangiato in abbinamento a dei formaggi.
Proviene dalla provincia di Macerata.

Salame al tartufo

Ogni visitatore viene allietato dagli stand dei mercatini di Natale esposti in Piazza Garibaldi e in Piazza Libertà; che non propongono solo artigianato o decori natalizi ma tante golosità provenienti da varie regioni.
Un pomeriggio all'insegna del gusto quindi!



Volete essere sempre aggiornati sui miei post?
E' facile, iscrivetevi alla mia ⇒ newsletter

Valutate questo post, mettendo il vostro mi piace!

Questo articolo vi è stato utile? Conoscevate già questi prodotti?


Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.